Lifestyle Real Estate News

Dagli Stati Uniti i nuovi trend del Luxury Real Estate

Coldwell Banker Global Luxury traccia l’identikit dei nuovi acquirenti del lusso

Direttamente dagli Stati Uniti arriva il nuovo Report Global Luxury 2020, stilato da Wealth-X, Wealthengine e Coldwell Banker Global Luxury per fornire approfondimenti su ricchezza, investimenti immobiliari, preferenze di spesa di lusso e nuove tendenze emergenti per quanto riguarda i cambiamenti demografici e geografici. I dati sono stati raccolti dalla piattaforma Wealthengine, che ha analizzato oltre 1.500 fattori ricchezza e lifestyle supportati da quasi mezzo trilioni di dati, utilizzando un algoritmo proprietario per creare oltre 250 milioni di profili unici. Sono state raccolte informazioni su individui di età pari o superiore a 23 anni, con un patrimonio netto di oltre 1 milione di dollari, tra i periodi del 1º settembre 2020 e del 6 ottobre 2020.

Grazie a questa ricerca Coldwell Banker Global Luxury ha stilato l’identikit di tre archetipi che stanno avendo un impatto importante sul paesaggio immobiliare di lusso 2020 e che, come molti trend provenienti da Oltreoceano, potranno rispecchiarsi anche nel panorama europeo: esploratori, nuovi suburbani e ricorso. La pandemia ha infatti indotto le persone a rivalutare ciò che è importante per loro nel 2020, ponendo maggiore enfasi sulla casa, la famiglia e la salute. Questo ha portato alla creazione di un nuovo gruppo di pionieri benestanti, che sfidano la categorizzazione tradizionale comunemente generata da fattori demografici come il patrimonio netto, l’età o il genere. Non stanno seguendo i modelli tradizionali di migrazione dettati dal loro posto di lavoro, ma stanno cambiando le loro abitudini di spesa di lusso, spostandosi in nuove posizioni acquistando case che meglio soddisfano le esigenze della loro famiglia per qui e ora.  

The Explorers

Gli esploratori sono pronti a lasciarsi la loro città alle spalle. Sono alla ricerca di una nuova avventura nelle ex-urbs degli Stati Uniti, lontane periferie e piccole città dove il loro dollaro avrà maggiore forza. Sono meno preoccupati per lo status e sono più disposti a scegliere luoghi nascosti, più rurali, diversi dai tradizionali mercati di lusso, aggiudicandosi così migliori scuole, l’accesso a spazi aperti e un mix dinamico di negozi, ristoranti e strutture ricreative che permettano loro di condurre uno stile di vita incentrato sulla famiglia. Gli esploratori tendono ad essere giovani (sotto l’età di 39 anni), sposati con almeno un bambino e hanno un patrimonio netto nella gamma di 1 a 5 milioni di dollari. Molti sono imprenditori, dirigenti d’azienda o lavorano in professioni che permettono loro la flessibilità di lavorare da casa, rendendo più facile la vita lontana dai principali centri della metropolitana.

New Suburbanities

I New Suburbanities stanno conducendo una rinascita dei sobborghi. Spesso preferiscono infatti sobborghi che offrono spazio personale, cortili privati, una camera da letto per ogni bambino, uffici doppi in casa per due genitori che lavorano, buone scuole e, in alcuni casi, una città ricca di cultura ma moderna, con ristoranti, negozi, uffici e spazi verdi aperti. Nonostante il fatto che molti nuovi suburbani sono imprenditori, proprietari di imprese o senior manager che hanno la capacità di lavorare da casa, hanno ancora bisogno di essere all’interno della distanza pendolarismo delle città per lavoro o affari. Sono tra i 39 e 54 anni, sposati con due o più bambini in età scolare. Mentre il patrimonio netto e il reddito disponibile variano in base alla posizione, tendono anche ad avere un patrimonio netto più elevato (da 5 a 10 milioni di dollari). Molti possiedono più di una casa. Hanno più probabilità di fare acquisti di lusso come auto sportive, barche, arte, collezionabili e trattamenti di salute e benessere.

The Resorters

I resorter sono coloro che ricercano destinazioni di vacanza famose in tutto il mondo, dove possano godere di uno stile di vita da resort godendo di aria fresca, libertà e accesso a svago e servizi di lusso. Che si tratti di sci, golf o wine tour, i resorters spesso scelgono le loro posizioni in base alle loro passioni. Possono trasferirsi definitivamente nella loro destinazione preferita di vacanza o stanno convertendo una seconda casa stagionale già in loro possesso ad una residenza primaria in risposta alla pandemia. Poiché i mercati dei resort tendono ad avere prezzi più alti, i resorter si trovano spesso in una fascia di ricchezza più alta – 10 milioni di dollari e oltre. In molti casi, non rinunciano completamente alle loro case di città.

La maggior parte di loro superano i 54 anni e sono sposati con figli possibilmente grandi o adulti. Spesso possiedono almeno due proprietà, tra cui una casa in città. La maggior parte sono imprenditori stabiliti con gestione centrale in loco, dando loro la libertà di lavorare a distanza. Molti di loro sono già in età pensionabile, avendo così la libertà di vivere ovunque vogliano.  Sono abituati a vita sofisticata e cercare proprietà che offrono loro uno stile di vita che corrisponde alla loro ricchezza. Fondamentali per loro sono privacy e libertà. Hanno molti hobby, tra cui sci, mountain bike, escursioni, canottaggio, tennis o golf e possiedono molte automobili e barche.

QUI il Report Completo

MARKETING DISCLAIMER
Come leader mondiali nella commercializzazione di immobili di lusso, gli specialisti di Coldwell Banker Global Luxury sono, con discrezione, al servizio dei clienti più influenti e di successo del nostro tempo, assistendoli nelle operazioni immobiliari che coinvolgono alcune delle proprietà immobiliari più prestigiose al mondo. Fondata nel 1933 da Henderson Talbot, Coldwell Banker Global Luxury ha ridefinito la compravendita di immobili di lusso, filmando le proprietà più prestigiose dell’epoca e presentandole poi in incontri esclusivi agli acquirenti dell’alta società. Quasi 80 anni dopo, Coldwell Banker Global Luxury continua a rappresentare il punto di riferimento per gli immobili di lusso, delle vendite e del marketing ovunque nel mondo. Con 92.000 agenti e oltre 3000 agenzie dislocate in 44 paesi nel mondo, Coldwell Banker conta oltre 7 miliardi di euro di fatturato aggregato nel 2019

Potrebbe Interessarti Anche

Nessun Commento

    Lascia una risposta