Interviste ai Coldwell Banker Global Luxury Specialist

La parola ai Luxury Property Specialist: Moira Mancini

Abbiamo intervistato Moira Mancini, Luxury Property Specialist e broker della “Coldwell Banker Global Luxury Chianti Heritage” che ci ha parlato del suo percorso, delle sue scelte professionali e dei suoi obiettivi

1. Grazie al raggiungimento degli obiettivi previsti dal programma, sei stata certificata come Luxury Property Specialist. Cosa ti ha spinto a scegliere il nostro network internazionale?

Il mercato immobiliare, che per molte decadi è stato caratterizzato da una elevata domanda e scarsa offerta, sta vivendo un passaggio estremamente critico (anche catalizzato dall’emergenza Covid) per il quale l’offerta è aumentata in maniera esponenziale ma la domanda viene gioco forza compromessa da una limitata mobilità dei potenziali acquirenti e dai prezzi elevati che il mercato non è riuscito a calmierare negli anni recenti. In questo scenario, chi vende un immobilire non cerca necessariamente di farlo al miglior prezzo ma nel minor tempo possibile. Avendo a disposizione un vasto network internazionale, aumentano notevolmente le probabilità di liquidare una proprietà immobiliare in tempi relativamente brevi grazie ad una maggiore visibilità sul mercato.

2. Raccontaci qualcosa del tuo percorso professionale

La mia carriera professionale ha spaziato su vari fronti, soprattutto nella gestione delle Risorse Umane e nella Corporate Governance di società strutturate e complesse. La conoscenza del settore immobiliare è maturata durante la mia presenza in alcune di queste società e negli anni si è consolidata anche dal punto di vista commerciale. Poi i vari anni vissuti in Asia mi hanno permesso di internazionalizzare le mie competenze e, una volta rientrata in Italia, ho deciso di impiegare tali conoscenze per lo sviluppo di questo progetto imprenditoriale.

3. Se ci dovessi indicare qual è stato il vantaggio che hai percepito immediatamente dalla partnership con Coldwell Banker Global Luxury…

Sempre per rimanere sul tema “network” ed enfatizzarne le potenzialità, è stata di grande peso la presenza di CBGL in un vasto panorama internazionale caratterizzato da oltre 90,000 agenti in più di 40 paesi e 3000 agenzie. La diversificazione del rischio con un partner così radicato a livello mondiale non può che rappresentare la miglior garanzia di successo per acquisire clienti sofisticati e soddisfarli con le splendide proprietà presenti in Toscana.

4. Sei broker dell’agenzia Coldwell Banker Global Luxury – Chianti Heritage, attiva in una delle aree più prestigiose della Toscana. Qual è l’attuale situazione del segmento del lusso nel Chianti?

La recente indagine del gruppo “Idealista” ci dice che la spinta verso l’acquisto di immobili in campagna, a discapito della città, è stata notevolmente accentuata dall’emergenza Covid, con un

Incremento delle ricerche in tali zone del 29% rispetto a prima del coronavirus. Le richieste in provincia di Siena sono aumentate del 35% e zone come i dintorni di Asciano (area vocata al Chianti Colli Senesi) hanno visto un rimbalzo delle richieste del +412% nel solo mese di luglio. Il Chianti era e rimane meta privilegiata per tutti coloro che amano il “buon vivere” e lo scelgono come complemento alla propria carriera lavorativa, che è sempre più orientata ad una condizione di smart working totalmente inattesa solo pochi mesi fa.

5. Secondo te perché un ottimo agente indipendente, posizionato in un’area di respiro internazionale, dovrebbe valutare con favore l’idea di avviare una partnership con Coldwell Banker Global Luxury?

Posso dire con certezza perchè io ho scelto CBGL: avere alle spalle un network internazionale ha come scopo il garantire una maggiore velocità delle compravendite, con tempi medi di realizzazione di molto inferiori alle medie di settore. Questo è quello che oggi chiedono i clienti che si rivolgono ad un qualsiasi broker per curare la vendita del proprio patrimonio immobiliare ed è questo quello che CBGL punta a fare attraverso il suo posizionamento strategico internazionale e la propria strategia di brokeraggio.

Leggi anche: https://www.coldwellbankerluxury.blog/2020/04/20/chianti-heritage-il-nuovo-global-luxury-real-estate-hub/

Scopri di più: https://www.coldwellbankerluxury.it/u-1260-mancinimoira/

MARKETING DISCLAIMER
Come leader mondiali nella commercializzazione di immobili di lusso, gli specialisti di Coldwell Banker Global Luxury sono, con discrezione, al servizio dei clienti più influenti e di successo del nostro tempo, assistendoli nelle operazioni immobiliari che coinvolgono alcune delle proprietà immobiliari più prestigiose al mondo. Fondata nel 1933 da Henderson Talbot, Coldwell Banker Global Luxury ha ridefinito la compravendita di immobili di lusso, filmando le proprietà più prestigiose dell’epoca e presentandole poi in incontri esclusivi agli acquirenti dell’alta società. Quasi 80 anni dopo, Coldwell Banker Global Luxury continua a rappresentare il punto di riferimento per gli immobili di lusso, delle vendite e del marketing ovunque nel mondo. Con 92.000 agenti e oltre 3000 agenzie dislocate in 44 paesi nel mondo, Coldwell Banker conta oltre 7 miliardi di euro di fatturato aggregato nel 2019

Potrebbe Interessarti Anche

Nessun Commento

    Lascia una risposta