Fashion

Dior, in mostra i 70 anni della Maison parigina

dior Dior, in mostra i 70 anni della Maison parigina Christian Dior1 1080x565

Sotto il sole del giardino incantato a Les Invalides – quello che Maria Grazia Chiuri, direttore creativo di Dior, ha fatto costruire dall’artista romano Pietro Ruffo – è stata presentata la collezione che celebra i 70 anni della maison fondata dal visionario Christian Dior. A lui è dedicata anche la mostra al Musèe des Arts Decoratifs, inaugurata il 5 luglio dalla première dame di Francia Brigitte Macron, (fino al 7 gennaio 2018) “Christian Dior, couturier du reve” che dilata in modo meraviglioso i confini dell’eleganza moderna.

dior Dior, in mostra i 70 anni della Maison parigina VOGUE

“Christian Dior, Couturier du rêve” riunisce in 3000 metri quadrati 300 pezzi storici disegnati tra il 1947 e il 2017, ma anche una serie di documenti legati alla sua storia e a ciascun abito esposto, come illustrazioni, bozzetti, fotografie, lettere, pubblicità e accessori di vario tipo come cappelli, gioielli, borse, scarpe e perfino bottiglie di profumo.

dior Dior, in mostra i 70 anni della Maison parigina 00010fullscreen 683x1024

Riflettendo sul fatto che Dior fu anche adoratore di musei, collezionista di Art Nouveau, appassionato di antiquariato e di giardini, amante dell’arte in tutte le sue forme, i due curatori Florence Müller e Olivier Gabet hanno inserito nel percorso espositivo una selezione di dipinti, mobili, sculture e oggetti d’arte che sono stati per il couturier fonte di ispirazione per abbellire le sue dimore, ma anche per tratteggiare l’unicità della sua moda.

dior Dior, in mostra i 70 anni della Maison parigina dior 0x245

Spiccano pezzi d’incredibile valore artistico come fotografie di William Klein, Man Ray, Peter Lindbergh, Henri Cartier-Bresson e quadri di grandi pittori come Claude Monet.

dior Dior, in mostra i 70 anni della Maison parigina da72bb7c c6a2 4b4b acb4 84536c7ede0f

Aperta l’8 ottobre del 1946 a Parigi, con un atelier, la maison Dior vedrà il suo fondatore Christian Dior lavorare per il marchio che porta il suo nome solo per poco più di 10 anni. Alla morte, avvenuta nel 1957, hanno continuato il suo sogno, nell’ordine, Yves Saint Laurent, Marc Bohan, Gianfranco Ferré, John Galliano, Raf Simons e infine Maria Grazia Chiuri.

 

_________________

MARKETING DISCLAIMER

Come leader mondiali nella commercializzazione di immobili di lusso, gli specialisti di Coldwell Banker Global Luxury sono, con discrezione, al servizio dei clienti più influenti e di successo del nostro tempo, assistendoli nelle operazioni immobiliari che coinvolgono alcune delle proprietà immobiliari più prestigiose al mondo. Fondata nel 1933 da Henderson Talbot, Coldwell Banker Global Luxury ha ridefinito la compravendita di immobili di lusso, filmando le proprietà più prestigiose dell’epoca e presentandole poi in incontri esclusivi agli acquirenti dell’alta società. Quasi 80 anni dopo, Coldwell Banker Global Luxury continua a rappresentare il punto di riferimento per gli immobili di lusso, delle vendite e del marketing ovunque nel mondo. Con 88.000 agenti e oltre 3000 agenzie dislocate in 49 paesi nel mondo, Coldwell Banker conta 150 miliardi di euro di fatturato aggregato nel 2016.

Potrebbe Interessarti Anche

1 Commento

  • Rispondi
    Lady Diana: icona di stile senza tempo
    28 agosto 2017 a 14:09

    […] tunichette sapientemente scollate e aderenti; Gianfranco Ferré, all’epoca direttore creativo di Dior, le dedicò la borsa Lady Dior in occasione di una sua visita a Parigi; Tod’s la omaggiò con la […]

Lascia una risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.