Lifestyle

“Marina”, l’Hotel di lusso nello spazio

Un hotel a 5 stelle…tra le stelle, il progetto del MIT premiato dalla Nasa

Riuscite ad immaginare un Hotel sullo spazio? No, non è fantascienza. Si tratta di un progetto del “Massachusetts Institute of Technology” – il cui acronimo significa Managed, Reconfigurable, In-space Nodal Assembly – ideato da un team interdisciplinare di universitari del celebre istituto. Si chiama Marina ed è molto più che un albergo a 5 stelle: è un hotel… tra le stelle!

Vincitore di una competizione indetta dalla NASA, il modulo spaziale proposto dagli studenti MIT ha da una parte tutte le caratteristiche di un hotel di lusso abitabile, in un’orbita vicino alla Terra, e dall’altra è al tempo stesso stazione spaziale da utilizzare in futuro per i viaggi verso Marte. Possiamo considerarlo il primo “condominio spaziale”, capace di rimanere in orbita per un periodo di dieci anni e adatto ad ospitare veri e propri “inquilini” dello spazio.

Secondo alcune stime, si legge sul sito del MIT, “il costo annuale si aggirerebbe attorno ai 360 milioni”, rappresentando quindi una riduzione “rispetto ai costi correnti di mantenimento e gestione della Stazione Spaziale Internazionale”. I potenziali risparmi sarebbero pari a circa il 16% del budget complessivo della NASA, quasi 3 miliardi di dollari ogni anno.

L’aspetto più interessante del progetto Marina è che potrebbe diventare il primo esempio di “hotel dello spazio” che, con una decina di camere spaziose, la dotazione di bar, ristorante e palestra, sarebbe adatto ad ospitare i primi facoltosi turisti spaziali intenzionati a provare l’ebbrezza di una vacanza letteralmente “fuori dal mondo”.

Insomma, bisogna solo aspettare che questo progetto veda la luce…delle stelle e prepararci ad un’esperienza davvero eccezionale.

Potrebbe Interessarti Anche

Nessun Commento

    Lascia una risposta